Comprando pesce “‘ncopp ‘e mmura”

pubblicato in: Attività | 0
Share this page

Per i cattolici la vigilia di Natale è “giorno di vigilia”, quindi la carne è bandita E’ una delle “vigilie” più importanti dell’anno, che dovrebbe essere dedicata a riti religiosi e meditazione. Nel tempo è diventata giorno di sontuose mangiate, con abbondanza di cibo preparato in modo anche ricercato, dall’aperitivo al dolce, con tanti ingredienti di tutti i tipi, Esclusa la carne, ovviamente 🙂

Banchi di pesce "'ncopp' 'e mmura"
Banchi di pesce “‘ncopp’ ‘e mmura”

Uno degli ingredienti principe della cena della vigilia di Natale è il pesce. A Napoli c’è la tradizione di comprarlo fresco la notte del 23 dicembre al mercato all’aperto “‘ncopp ‘e mmura” (“sopra le mura”), che si tiene a ridosso delle vecchie mura della città presso Porta Nolana. Il 23 dicembre, dopo cena, la gente vi si affolla per procacciare il pesce necessario per ricette come la seppia imbottita (vedi ricetta che Monica ha pubblicato di recente, per ora in inglese), o gli spaghetti a vongole.

 

 

 

 

Frutti di mare in gioiosa mostra
Frutti di mare in gioiosa mostra

Trovandoci a Napoli per Natale siamo andati a fare una passeggiata a questo mercato. Era la solita festa di gente, pesce, vitalità. Tanta gente, ancora di più dopo le 23 quando ci siamo avviati verso casa. Abbondanza di pesce e altro cibo, esposto in modo gioioso su grandi banchi preparati all’esterno di negozio molto meno estesi dei bachi stessi. File di persone che cercavano di andare oltre si formavano di quando in quando in alcuni punti dove i banchi di negozi dirimpettai erano più addossati.

 

 

 

 

Una immersione nell'umanità e una tradizione di secoli
Una immersione nell’umanità e una tradizione di secoli

Non compriamo più il pesce lì. Anzi, non compriamo più pesce fresco a Natale. E’ difficile credere che le forniture di pesce possono essere così flessibili da supportare un tale picco di richiesta a Natale, per cui i miei genitori preferiscono comprare il pesce fresco (veramente fresco) qualche settimana prima a Procida e congelarlo da loro. Comunque rimane una esperienza molto piacevole la passeggiata al mercato “‘ncopp ‘e mmura” per un bagno di umanità, e per perpetuare una tradizione centenaria.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *