Quando il cibo detta i ritmi in Salento

pubblicato in: Gastronomia | 0
Share this page

 

 

Ci sono quattro cose che non bisogna assolutamente perdere quando si va nel Salento. Ci penso ogni volta che si avvicina un viaggio a casa. Provo ad organizzare le giornate in relazione a quello che voglio mangiare e quando.

 

pasticciotto-leccese

Si cominicia con il Pasticciotto, un dolce di pasta frolla farcito di crema pasticcera e cotto in forno. Va consumato ancora caldo per esaltarne il sapore. Per molti sostituisce il classico cornetto a colazione. Ovviamente lo si puo’ mangiare anche dopo pranzo. Pare sia nato, per un errore, nel 1745 a Galatina, nella Pasticceria Ascalone (ancora oggi aperta) durante la festa di San Paolo, guaritore delle “tarantate” (parleremo della pizzica e della notte della taranta in un’altra occasione).

 

 

frisaA pranzo mi piace assaggiare un paio di Frise. La frisa e’ un tarallo di grano duro o di orzo cotto al forno, tagliato a metà in senso orizzontale e fatto biscottare nuovamente in forno. Si mangia bagnandola in acqua fredda, quindi si condisce, con pomodoro fresco, origano, sale ed un filo d’olio extravergine d’oliva. In passato in Puglia si usava bagnarle direttamente in acqua di mare, e consumarle condite col solo pomodoro fresco, premuto per farne uscire il succo.

rustico-leccese

 

 

I pomeriggi invece sono ideali per una merenda con un Rustico, che fa parte della tradizione gastronomica da passeggio. Lo si trova in ogni forno, bar o rosticceria. E’ fatto di pasta sfoglia con mozzarella, besciamella e pomodoro. Una vera goduria con la mozzarella filante.

 

pucce

 

La giornata si chiude infine con le Pucce ad accompagnare la cena. Sono piccole forme di pane ed hanno olive nere (non snocciolate) nell’impasto. Vengono chiamate anche Uliate o Pizzi (se nell’impasto c’e’ anche il pomodoro). Sono uno dei prodotti più presenti sulle tavole salentine e sono cotte nei forni a legna. In tutta onesta’ pero’ devo dire che anche quelle fatte in casa da mia suocera, e cotte nel forno elettrico, sono strepitose.

Lascia una risposta