Procida sulla cresta dell’onda… nel mondo

pubblicato in: Notizie | 0
Share this page
TIpica architettura procidana
TIpica architettura procidana

Abbiamo scritto alcuni articoli su Procida: quando i FourItalianFriends vi trascorsero un fine settimana, in occasione della processione di Pasqua, e in qualche altra occasione. Sicuramente non è a causa dei nostri articoli (:-)), ma sembra che Procida sta acquisendo popolarità nel mondo, e la richiesta di ospitalità è in aumento. Di recente abbiamo citato come sia Apple che Microsoft abbiamo usato foto della Corricella, il porto di pescatori, durante il lancio di nuovi prodotti, ma quelle ed altre foto sono sempre più frequenti sia in pubblicità che in pubblicazioni di turismo in diverse lingue. Tuttavia abbiamo anche altri dati che confermano questa cresciuta visibilità, dati che ci vengono da un osservatorio privilegiato: i miei genitori!

Antico ambiente con volte ristrutturato come monolocale
Antico ambiente con volte ristrutturato come monolocale

Poco dopo essersi ritirati dall’attività ed essersi trasferiti dalla iperattiva Napoli al più antico quartiere di Procida, i miei genitori hanno deciso di darsi all’ospitalità. Possiedono due monolocali, e anziché affittarli per residenza hanno deciso di usarli per accogliere turisti. <inizio pubblicità> Per chi fosse sono disponibili su AirBnb (www.airbnb.it/rooms/7597581 e www.airbnb.it/rooms/7596102), oppure sul sito www.casa-gianna.it <fine pubblicità>. In realtà si stanno divertendo molto con questa attività, vissuta come un mezzo per sfogare l’innato senso di ospitalità e per incontrare persone da tutto il mondo. Piccole cose, come l’accoglienza al porto con introduzione all’isola durante il breve percorso verso la casa, oppure la frutta fresca locale fatta trovare sul tavolo, o altre piccole attenzioni spontanee, sono sempre molto apprezzate. E’ anche un modo per fare sfoggio di un ottimo Francese, e per migliorare l’Inglese…

E’ stata sorprendente l’immediata risposta ricevuta, con il primo ospite in casa soltanto due giorni dopo la pubblicazione su AirBnb; un chiaro segno di un grande interesse verso Procida. Da allora, tramite questa esperienza hanno raccolto una buona prospettiva su questo movimento turistico. Per di più hanno anche un altro dato, e cioè il flusso di turisti che visitano l’abbazia di San Michele, uno dei principali luoghi di interesse dell’isola, a ridosso della loro abitazione. Ecco quanto emerge da questa analisi empirica

Il porto di pescatori della Corricella di sera
Il porto di pescatori della Corricella di sera

Primo, c’è un consistente flusso di turisti che visitano Procida, specialmente da Primavera ad Autunno. In inverno, specialmente a Natale, il movimento è ridotto poiché l’isola non offre attività invernali, ma per il resto dell’anno ci sono visitatori praticamente ogni giorno.

 

Secondo, molti visitatori sono stranieri: USA, paesi nordici, Germania, e soprattutto Francia. Ci sono legami storici tra Procida e la Francia, ma ciò probabilmente non è correlato.

 

Terzo, ci sono tipologie di visita ricorrenti:

  • La gita giornaliera per chi trascorre le vacanze nella vicina e più famosa isola d’Ischia

  • Una escursione di 2-3 giorni per turisti in visita a Napoli o addirittura Roma

  • Evasione da fine settimana lungo per persone dell’area di Napoli

  • Settimana di vacanza estiva

Quarto, il flusso di visite è in crescita, grazie principalmente alla bellezza e genuinità del posto; infatti i servizi per i turisti non sempre sono al meglio. On esempio è proprio l’abbazia di San Michele: spesso si vedono turisti che vi arrivano accaldati dalla salita solo per trovarla chiusa, visto che l’orario di visita è ridotto e non ben pubblicizzato. La vicina terrazza con vista su tutto il golfo di Napoli ricompensa comunque per la salita e mette in pace col mondo! Negli ultimi anni è aumentata la sensibilità verso il turismo, e con essa l’offerta per i visitatori; iniziative come ProcidaPortoniAperti, Procida Film Festival, la Festa del vino, solo per citarne alcuni, sono passi nella giusta direzione. Oggi vi sono diverse opportunità per scoprire e apprezzare veramente l’isola e sentirvisi a casa.

 

Il golfo di Napoli da Procida
Il golfo di Napoli da Procida

Il mondo è in continua evoluzione, come è giusto che sia, e così anche Procida. Questo aumento di notorietà è una opportunità ma anche una sfida. E’ tempo che l’isola evolva verso standard di ospitalità più avanzati, costruendo su quanto oggi natura e storia le regalano. La sfida è di farlo in fretta, allo stesso tempo preservando la sua genuinità. Ci riuscirà? Chi può dirlo… ma come una birra artigianale è divertente “assaggiarla” periodicamente durante il processo di maturazione 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *